Se vedete questa “erbaccia” che cresce nel vostro giardino, non sradicatela! Ecco perché…

loading...

La maggior parte di voi probabilmente vede la Portulaca (detta porcellana comune) comune come una pianta inutile, ma quest’articolo vi rivelerà alcuni fatti interessanti riguardo questa “erbaccia”.

Era conosciuta come pianta medicinale già nell’antico Egitto e le sue origini sono probabilmente asiatiche. Nei Paesi arabi e del bacino del Mediterraneo la portulaca veniva coltivata fin dal Medioevo. Ora purtroppo in Italia viene considerata poco più che un’erbaccia o una pianta infestante di orti e giardini da chi non la sa riconoscere e non è al corrente delle sue proprietà benefiche.

Proprietà benefiche e usi della portulaca

Alla portulaca vengono attribuite proprietà diuretiche, depurative, dissetanti e anti-diabetiche. Viene utilizzata nella medicina popolare per il trattamento della diarrea e del vomito, in caso di enterite acuta, di emorroidi e di emorragie post-partum.

Negli ultimi anni la portulaca è salita al centro dell’attenzione per via della scoperta della sua ricchezza di acidi grassi polinsaturi di tipo omega 3, di cui è considerata un’importante fonte vegetale. Gli acidi grassi omega 3 sono considerati importanti per prevenire le malattie cardiovascolari.

In particolare, è interessante sapere che 100 g di foglie di portulaca contengono all’incirca 350 mg di acido α-linolenico (acidi grassi facenti parte del gruppo di omega-3). Gli omega 3 aiutano a ridurre il colesterolo LDL e i trigliceridi, a favore di una migliore circolazione del sangue. Le foglie di portulaca vengono utilizzate come impacco in caso di punture di insetti, acne e eczema.

Le sue foglie producono fantastici effetti benefici, così la prossima volta che volete coglierla e buttarla via, dovrete tenerlo a mente. La Portulaca contiene una grande quantità di vitamine e minerali che aiuta il fabbisogno generale, e la grande quantità di calcio rinforza le nostre ossa.

I suoi semi sono estremamente forti, e la pianta probabilmente sopravvive oltre i 25 anni, ciò significa che rinforza significativamente il sistema immunitario.

Quest’erba include molta più vitamina A di tutti gli ortaggi verdeggianti, molto utile nel prevenire il cancro. Contiene inoltre Omega-3 e acidi grassi in abbondanza, fondamentali nel prevenire malattie cardiovascolari e ictus. In più è questa pianta è priva di OGM.

Sapendo ciò, dovreste realmente considerare di includerla nella vostra dieta regolare. Le sue foglie hanno un delizioso gusto al limone e una consistenza croccante. Perciò, potete rimpiazzarla con gli spinaci, e includerla in varie ricette.

Potete aggiungerla in insalate e sandwich, e visto che è anche ricca di proteine, rinforzerà il vostro fabbisogno energetico. La Portulaca riduce anche il rischio di disturbi dello sviluppo nei bambini, come autismo e l’ADHD.

Grazie per aver impiegato un po’ del vostro tempo per leggere questo articolo. Se l’avete trovato interessante, per favore condividetelo con la vostra famiglia e gli amici. Il vostro supporto nel condividere la libera informazione sarebbe molto apprezzato.

https://www.greenme.it/

Sul nostro sito zonacriticanews.com puoi trovare tantissimi articoli interessanti. Fai un giro per le varie categorie per trovare ciò che più ti potrebbe interessare. Ti ringraziamo per la tua visita e per il tuo supporto. Torna a trovarci presto per scoprire le novità che abbiamo in serbo per te.

loading...

Potrebbero interessarti anche...

4 Risposte

  1. giancarlo ha detto:

    …l’ho scoperta in Creta (Grecia) mangiata assieme all’insalata. loro la chiamano glistride.

  2. giancarlo ha detto:

    …Portulaca (porcellana comune) ricordo da ragazzo che i maiali in campagna andavano matti per questa erba. l’ho provata nell’isola di Creta, assieme all’insalata … buona croccante

  3. Silvano ha detto:

    Non è esattamente la Portulaca!!!!!!!! Questa non fa i Fiori molto infestante……….ed è commestibile Ma la Portulaca che trovi dai vivaisti è completamente diversa e non commestibile…………….

    • Giancarlo Loi ha detto:

      …ciao Silvano, non l’ho vista fare i fiori, secondo un libro che ho, pare sia il suo nome. cresce spontanea. adesso è cresciuta nel mio orticello e stasera la riproverò nell’insalata. se non mi farò vivo…. non mangiatela…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *