Ruba 60mila euro a 2 anziani Il pm archivia: “Un fatto tenue”

Ruba 60mila euro a 2 anziani Il pm archivia: “Un fatto tenue”

13 settembre 2018 0 Di redazione

Badante ruba l’oro a una coppia di anziani, ma giudice la scagiona: “Danno esiguo”. I pensionati si sono visti depredati di tanti ricordi e circa 60mila euro, ma la procura ha chiesto l’archiviazione per la ladra

Una badante ha rubato tanto oro e tanti ricordi a una sfortunata coppia di pensionati di Bologna, ma una volta colta in castagna il pm ha disposto per lei l’archiviazione.

La ladra è una quarantenne bolognese e le sue vittime sono due anziani 80enni, marito e moglie, derubati tra il settembre e il dicembre del 2017. Per loro, quindi, il danno e la beffa. E si sfogano così a Il Resto del Carlino“Nella richiesta di archiviazione mancava soltanto che il pm ci chiedesse di mandare alla ladra un mazzo di fiori e tante scuse”.

“La ragazza lavorava da noi da tempo, mia moglie si fidava ed era anche affezionata. Non ci siamo accorti subito dei furti. Ma il giorno di Natale dovevamo andare a pranzo e mia moglie è andata a prendere, dove li custodivamo, i gioielli. E ha trovato tutti gli astucci vuoti. Solo la badante sapeva dove tenevamo l’oro. E allora abbiamo capito”, aggiunge l’anziano signore.

La badante dalla mano lunga, dopo aver negato, ha confessato sia alla coppia sia all’arma dei carabinieri, raccontando come sia andata a rivendere i gioielli ai vicini compro oro, ottenendo in cambio un malloppo di decine di migliaia di euro.

Ma per la giustizia italiana, si tratterebbe di poca roba: “La richiesta di archiviazione ci ha lasciato allibiti. Si parla persino di esiguità del danno. Per noi, 60mila euro di gioielli, non sono un furto esiguo…” , racconta Galeazzo Bignami, avvocato e deputato di Forza Italia che ha assistito la coppia di anziani, in quanto amico di famiglia, in questa assurda storia. ilgiornale.it