Matteo Renzi, il colpo basso di Repubblica: sondaggio mortale, umiliato da tutti. Addio politica?

Matteo Renzi, il colpo basso di Repubblica: sondaggio mortale, umiliato da tutti. Addio politica?

15 settembre 2018 1 Di redazione

Il colpo basso di Repubblica a Matteo Renzi. Il quotidiano-tribuna del Pd e del centrosinistra pubblica un ferale sondaggio di Ilvo Diamanti sul gradimento dei leader tra gli elettori. Gli italiani, svela il sondaggista, amano più di tutti il premier Giuseppe Conte, che zitto zitto, senza strafare, piace al 61% degli intervistati. Il classico effetto-basso profilo, se è vero che proprio il suo predecessore a Palazzo Chigi, il quasi invisibile Paolo Gentiloni, ancora oggi è quarto in classifica (dietro a Matteo Salvini e Luigi Di Maio) con un discreto 45% di gradimento. E Renzi? Bagno di sangue.

L’ex premier ed ex segretario Pd conta ancora di muovere le fila del centrosinistra, ma appare il più odiato tra tutti i leader possibili dello schieramento. Più di lui piacciono, secondo il sondaggio di Diamanti, la radicale Emma Bonino (43%) e Nicola Zingaretti (33%), governatore del Lazio e candidato alla guida del Nazareno. Non solo: meglio pure il desaparecido Pietro Grasso, ex candidato premier di LeU (32%) e il segretario-cartavelina Maurizio Martina (29%). Ultimissimo in classifica, con un demoralizzante 23% di favore, Renzi. Che forse farebbe bene a rivedere anche i programmi per il suo docufilm su Firenze: se i voti si rifletteranno nello share, sarà un flop memorabile. liberoquotidiano.it