Siria, “abbattuto un jet russo con 14 militari”: il tragico errore che può scatenare l’inferno

Siria, “abbattuto un jet russo con 14 militari”: il tragico errore che può scatenare l’inferno

18 settembre 2018 0 Di redazione

Un tragico errore che potrebbe scatenare l’inferno. Un jet russo con 14 militari a bordo è sparito dai radar nel Mediterraneo, mentre in Siria erano in corso i raid dei caccia israeliani. “Alle 23 di lunedì notte sono stati persi i contatti con l’equipaggio a circa 35 chilometri dalla costa siriana”, ha spiegato il Ministero della Difesa di Mosca a proposito del Il-20 decollato dalla base di Hmeimin e diretto a quella di Lattakia.

Il Cremlino non parla di abbattimento, ma lo fanno gli Stati Uniti: secondo la Cnn l’aereo sarebbe stato colpito per errore dalle forze di Damasco che stavano rispondendo a un attacco missilistico. Uno sbaglio che potrebbe accelerare il caos nel Paese, travolto dalla guerra dal 2011 e che negli ultimi mesi ha visto una recrudescenza del conflitto intorno alla città di Idlib e un braccio di ferro sempre più palese tra le forze internazionali (Russia, TurchiaIsraele e Stati Uniti soprattutto) coinvolte nella delicatissima area del Medioriente. liberoquotidiano.it