Prescrizione, ultimatum Di Maio “Accordo o salta il governo”

Prescrizione, ultimatum Di Maio “Accordo o salta il governo”

8 novembre 2018 0 Di redazione

PRESCRIZIONE: DI MAIO, TROVARE QUADRA O SALTA CONTRATTO GOVERNO. VERTICE A PALAZZO CHIGI CONTE, DI MAIO E SALVINI

Al via a Palazzo Chigi, il vertice sulla prescrizione convocato dal premier Giuseppe Conte per risolvere uno dei capitoli del ddl anti-corruzione al centro di un braccio di ferro tra M5S e Lega. I due vicepremier sono arrivati nella sede del governo a bordo delle loro auto senza rilasciare dichiarazioni alla stampa. Al vertice a Palazzo Chigi è presente anche il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede. Il ‘padrone di casa’, Conte, è arrivato con qualche minuto di ritardo, dunque è possibile ci sia stato spazio per un primo chiarimento tra Di Maio, Salvini e il Guardasigilli.

Prescrizione, Di Maio: “Senza accordo salta il governo Lega-M5S”

“O arriva l’accordo sulla prescrizione o salta il contratto di governo”. A lanciare l’avvertimento è il vicepremier Luigi di Maio. “La prescrizione – ricorda all’alleato Matteo Salvini – è nel contratto e va fatta”. E sulla misura, aggiunge, si deve chiudere votandola dentro il ddl Anticorruzione in aula alla Camera il prima possibile, perché “non possiamo dire alle famiglie delle vittime delle stragi che slitterà tutto all’anno prossimo”. “Sono tornato dalla Cina e ho trovato il macello, c’è stata tensione. Però nelle ultime ore sulla prescrizione mi sono arrivati solo segnali positivi. Bisogna trovare la quadra”, dice Di Maio. Martedì sera il governo sembrava a un passo dalla crisi. Dicono che il vicepremier fosse infuriato per la cacciata di Roberto Battiston dalla presidenza dell’Agenzia spaziale, decisa dal ministro Bussetti e dalla Lega. “Sicuramente non eravamo stati informati della decisione, e adesso addirittura già trapelano nomi di sostituti. Ho visto circolare il nome di un generale (l’ex capo di Stato maggiore dell’Aeron autica, Pasquale Preziosa, n d r) ma noi dobbiamo scegliere una persona che fa parte di quel mondo di eccellenza, in grado di reggere quel ruolo”. Un colpo di mano? “Finora abbiamo concordato tutte le nomine. Io non ne faccio una questione di nome, ma di metodo, che va difeso”.

Prescrizione,Salvini: accordo ci sarà alla faccia degli uccelli del malaugurio

“Certezza della pena si’, ma bisogna riformare la giustizia. Io so che il processo che inizia oggi deve finire entro un anno. Io so che l’accordo con Di Maio lo troviamo, alla faccia degli uccelli del malaugurio”. Lo ha detto il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, in un’intervista a Porta a Porta. “Abbiamo sempre risolto i problemi in questi 5 mesi voglio governare per 5 anni – ha aggiunto il vicepremier leghista -. Sono d’accordo sul fatto che corrotti, corruttori e mafiosi debbano stare in galera ma non si puo’ avere un processo che non finisce mai, nell’interesse degli italiani e degli innocenti. Troveremo un accordo con Di Maio e Conte – ha ribadito – come abbiamo fatto su altri temi”.

Ddl Anticorruzione: Salvini, processi devono avere inizio e fine – “Lavoro bene da 5 mesi, penso che le cose si fanno, con Luigi lavoro bene, con Conte e Di Maio si lavora bene, sulla giustizia bisogna trovare una ‘quadra’ di buon senso ma i processi devono avere un inizio e una fine, non si possono tenere le persone in ostaggio della giustizia, esco da voi ed entro sera risolviamo quello che c’e’ da risolvere”. Lo dice il vicepresidente del Consiglio Matteo Salvini su Canale 5, ribadendo che “non si vota a marzo, ho firmato un contratto e voglio restare per 5 anni, sono una persona seria”.Salvini: non si va alle urne a marzo – “Non si va alle urne a marzo. Quando prendo un impegno con un partito o gli italiani do’ l’anima e il sangue per rispettarlo. Mi sono impegnato per cancellare la Fornero, abbiamo messo 7 miliardi, abbasseremo le tasse, ma voglio stare qui per 5 anni perche’ non riesco a fare tutto e subito. Non faccio saltare il governo solo perche’ i sondaggi dicono che la Lega e’ primo partito d’Italia”. Cosi’ il vicepremier Matteo Salvini a Pomeriggio Cinque.Di Maio lancia l’hashtag #bastaImpuniti. Video – “Il blocco della prescrizione è sacrosanto, è una battaglia di civiltà e sono sicuro che raggiungeremo il miglior accordo per i cittadini italiani”. Lo dice nel corso di una diretta Facebook, Luigi di Maio in cui lancia un hashtag #bastaImpuniti. E sottolinea come la battaglia contro la prescrizione fa parte del dna del Movimento 5 Stelle. “Combattere la prescrizione vuol dire fermare i furbetti” dice Di Maio che sottolinea come si tratta di un impegno “scritto nel contratto. L’intervento che proponiamo nel ddl anticorruzione non è il solo a favore della giustizia. Tra le misure anche quella sulla trasparenza dei partiti e delle fondazioni o il daspo per i corrotti”. affaritaliani.it