Ha 9 anni e Salvini è «il suo idolo»: il tema del ragazzino promosso su Fb dal vicepremier / Guarda

Ha 9 anni e Salvini è «il suo idolo»: il tema del ragazzino promosso su Fb dal vicepremier / Guarda

9 novembre 2018 0 Di redazione

Finita la storia d’amore con Elisa Isoradi il vicepremier Salvini può consolarsi con affetto dei sostenitori, argine importante alla valanga di ironici commenti, parodistiche dissertazioni social e attacchi che quotidianamente arrivano da avversari politici e ordinari detrattori. Uno su tutti, il tema ricevuto da un ragazzino di quarta elementare che il ministro dell’Intero e leade del carroccio ha postato orgoglioso sulla sua pagina Facebook.

Matteo Salvini, «il mio idolo»: il tema che rincuora il vicepremier

Matteo Salvini, «il mio idolo»: parola di Tancredi, bimbo di nove anni di Padova, che ha dedicato al vicepremier e ministro dell’Interno il tema in classe Un incontro emozionante. È lo stesso vicepremier e ministro dell’Interno a pubblicare su Facebook le riflessioni dello scolaro, sottolineando nel post: «Che cosa può darmi più forza ed energia di questo? Grazie Tancredi, l’emozione me l’hai regalata tu». E considerato che i bambini si raccontano spesso nei temi in classe, o quantomeno rivelano attraverso componimenti e riflessioni convinzioni personali e accadimenti privati, la soddisfazione di Salvini per essere arrivato al cuore di un ragazzino in un’età in cui, notoriamente, gli idoli di riferimento sono spesso supereroi creati dai fumetti o miti virtuali partoriti da una consolle, ha tutta la sua ragion d’essere.

Tra le righe di un «incontro emozionante»…

«Un giorno ho incontrato la persona che ho sempre voluto incontrare. Il mio idolo. Davanti a me – scrive il piccolo Tancredi – c’era Salvini. Era un uomo saggio, simpatico e gentile: il migliore. Allora mi sono messo in fila ad aspettare di fare la foto. Il mio cuore si è riempito di gioia quando Salvini ha fatto passare prima i bambini. Quando toccava a me ho preso il telefono di mia mamma e, insieme ai miei fratelli, sono andato a fare la foto. Non ci potevo credere». Sensazioni ricambiate di certo: la tenerezza suscitata da quell’emozione, come l’incredulità per un gradito riscontro, deve aver colpito anche Salvini che, infatti, ha risposto alla stima e al rispetto risposti in lui promuovendo il tema di Tancredi in un post del ministro e vicepremier… Secolo d’Italia