Donna intubata piena di formiche Napoli, sospesi medici e infermieri – Video

Donna intubata piena di formiche Napoli, sospesi medici e infermieri – Video

11 novembre 2018 0 Di redazione

Napoli, choc dopo un video girato al San Giovanni Bosco. Lorefice (M5s): “De Luca intervenga subito”

Orrore al San Giovanni Bosco di Napoli. Una donna intubata e’ stata sommersa dalle formiche su un lettino dell’ospedale. La denuncia arriva da Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale della Campania che ha diffuso sulla sua pagina Facebook un video ricevuto da alcuni cittadini.

“Dopo la nostra denuncia, il direttore Sanitario Giuseppe Matarazzo ha chiuso la stanza del reparto di medicina dell’ospedale per la bonifica e la pulizia dove, come denunciano le immagini, sono inaccettabili le condizioni della paziente completamente ricoperta da formiche”. “La donna non potendo comunicare subisce passivamente la crudelta’ di chi ha permesso tutto cio’. Il direttore ha aperto su nostra richiesta una inchiesta interna per verificare come sia stato possibile cio’ e punire gli eventuali responsabili”. Ha scritto Borrelli anche componente della Commissione Sanita’.

“Il ministro della Salute, Giulia Grillo, gia’ questa mattina (ieri, ndr) ha interessato il competente Nas dei carabinieri che ha effettuato un’ispezione per mettere in atto le verifiche e acquisire ogni elemento utile a fare chiarezza sull’episodio”, ha subito reso noto lo stesso dicastero. “La stanza del reparto di Medicina, al secondo piano della struttura – precisa il ministro – e’ stata sigillata, l’area bonificata e i pazienti trasferiti presso altri reparti. Chiederemo al presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, un dettagliato piano di interventi affinche’ episodi simili non si verifichino piu'”.

Immediata la reazione anche del M5s. “Apprendiamo con grande sconcerto dell’episodio dell’anziana paziente, ricoperta di formiche mentre era intubata nel reparto Medicina dell’ospedale San Giovanni Bosco di Napoli. È una vicenda gravissima, che fa rabbrividire. Ci solleva il fatto che il nostro ministro Grillo abbia già intrapreso le necessarie iniziative per fare chiarezza”. Così Marialucia Lorefice, deputata del MoVimento 5 Stelle e presidente della commissione Affari Sociali.

“I Nas dei carabinieri hanno effettuato un’ispezione per acquisire tutti gli elementi utili a far luce sul caso; la stanza del reparto di Medicina è stata chiusa, l’area bonificata e i pazienti trasferiti in altri reparti. Fa bene il ministro Grillo a chiedere al presidente De Luca un piano dettagliato di interventi per scongiurare il ripetersi di simili episodi: la sanità campana versa già in condizioni critiche e quanto accaduto è decisamente intollerabile”, conclude Lorefice.

Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha immediatamente disposto l’invio sul posto degli ispettori dell’Asl Napoli 1. La direzione del Dipartimento Salute e i vertici dell’Azienda sanitaria, diretta da Mario Forlenza, hanno disposto una indagine interna, infatti, e sono subito state attivate tutte le procedure necessarie a tutela dei pazienti. “L’area interessata gia’ ora e’ completamente sanificata – si legge in una nota – sul fronte dell’indagine che deve fare piena luce su un episodio gravissimo che ha gia’ registrato un identico precedente, sono in corso minuziosi accertamenti anche per sgombrare il campo da eventuali anomalie e incongruenze. L’Asl chiede l’acquisizione del video che e’ stato diffuso, che potra’ fornire un valido supporto all’indagine. Accertate le responsabilita’ di quanto accaduto, l’Asl applichera’ immediatamente e con il massimo rigore le sanzioni previste dalla legge, sul piano amministrativo e penale”. affaritaliani.it