Macron parla di nazionalismo e Trump non trattiene le smorfie

Macron parla di nazionalismo e Trump non trattiene le smorfie

11 novembre 2018 0 Di redazione

Il presidente francese ha criticato il nazionalismo e Trump non è riuscito a contenere la sua reazione: il tycoon è stato pizzicato mentre faceva alcune smorfie

“Il patriottismo è l’esatto contrario del nazionalismo e dell’egoismo”.

Mentre il presidente francese, Emmanuel Macron, pronunciava queste parole in occasione del centenario dell’Armistizio, Donald Trump non riusciva a trattenere le smorfie.

Il presidente americano, seduto in platea con altri 72 capi di stato e di governo invitati a Parigi per ricordare la fine della Grande guerra, non ha contenuto la sua reazione ed è stato pizzicato dai fotografi mentre faceva alcune smorfie. Un comportamento che, come riporta Huffington Post, la dice lunga su quanto l’inquilino della Casa Bianca e il presidente francese la pensino diversamente.

“L’11 novembre, esattamente 100 anni fa a Parigi, come ovunque in Francia, fu armistizio. Era la fine di quattro lunghi e terribili anni. Per quattro anni, l’Europa rischiò di suicidarsi. La lezione della Grande Guerra non può essere quella del rancore di un popolo contro gli altri”, ha detto Macron nel suo discorso. Intanto Trump se la rideva. ilgiornale.it