Governo: Buffagni (M5S), preoccupato applicazione reddito cittadinanza

Governo: Buffagni (M5S), preoccupato applicazione reddito cittadinanza

13 novembre 2018 0 Di redazione

Il reddito di cittadinanza è una “misura fondamentale”. Lo precisa il sottosegretario Stefano Buffagni: “Nel corso di ‘Quarta Repubblica’ ho espresso ancora una volta la mia posizione sul reddito di cittadinanza, che ribadisco per evitare strumentalizzazioni: la mia preoccupazione non riguarda la misura in sé, urgente e necessaria a fronte dell’esplosione della povertà cui abbiamo assistito negli ultimi dieci anni, ma la necessità di costruirla nel modo più equilibrato possibile”

“Sono preoccupato per l’applicazione del reddito di cittadinanza non per una questione di nord-sud, ma per la grandezza della misura del reddito stesso. Controllare ad esempio che 102 mila famiglie milanesi, la platea potenziale del reddito, vadano ai centri per l’impiego e si impegnino a cercare un lavoro e’ davvero difficile. Ci sono molte difficolta’ potenziali, ma bisogna lavorarci perche’ e’ importante formare”. Lo ha detto, nel corso della puntata di ‘Quarta Repubblica’ in onda ieri sera, il sottosegretario gli affari regionali e le autonomie Stefano Buffagni, come riporta una nota della trasmissione stessa.

“Si tratta anche – aggiunge – di un efficace strumento di formazione ed il governo sta lavorando duramente per approvare una misura che incroci domanda e offerta di lavoro stimolando nuova occupazione. Nessuna polemica quindi. Massimo impegno per far partire il reddito cittadinanza il prima possibile”.