Manovra, M5s: “Contraccettivi gratis per gli under 26 e per i richiedenti asilo”

Manovra, M5s: “Contraccettivi gratis per gli under 26 e per i richiedenti asilo”

17 novembre 2018 0 Di redazione

Tra gli emendamenti presentati anche proposte per la rottamazione delle vecchie auto: un incentivo di mille euro per la Lega, mentre M5s rilancia fino a seimila per eliminare le euro 0

Contraccettivi gratis per i giovani sotto i 26 anni, per chi è già esentato dalle spese sanitarie, per i richiedenti asilo o per i beneficiari di protezione internazionale: è quanto propone il M5s in un emendamento alla Manovra che include, per un anno, anche le donne che abbiano subito un’interruzione di gravidanza. La gratuità dei contraccettivi “di barriera” sarebbe garantita anche “a chi sia stata diagnosticata una malattia sessuale”.

Mille euro per rottamare le vecchie auto – Tra gli emendamenti alla Manovra ci sono anche quelli riguardanti la rottamazione delle vecchie automobili. La Lega propone un incentivo di mille euro, 500 finanziati dallo Stato e 500 dai venditori, per rottamare le vecchie auto a benzina da euro 0 a euro 3 (anche se dotate di impianti a metano o Gpl). L’incentivo, nella proposta leghista, vale per le auto nuove “acquistate e immatricolate a partire dall’1 gennaio 2019 e fino al 31 dicembre 2020”.

Fino a 6mila euro per la rottamazione delle vetture euro 0 – I 5 Stelle, invece, propongono un contributo del 20%, fino a 6mila euro per rottamare vecchie auto euro zero. Il contributo scende a un massimo di 4mila per la rottamazione degli euro 1 e fino a 3mila euro per rottamare auto euro 2 o euro 3.

Più risorse per taglio superticket – Un altro emendamento della Lega chiede di aumentare dal 2020 le risorse per la riduzione del superticket. La proposta conferma nel 2019 l’attuale stanziamento di 60 milioni destinato dalla scorsa legge di bilancio al Fondo per la riduzione della quota fissa sulla ricetta, raddoppiando l’ammontare a 120 milioni nel 2020 e triplicandolo a 180 milioni nel 2021. Per le risorse si attingerebbe al Fondo per l’attuazione del programma di governo istituito dalla stessa Manovra.

Per boschi abbattuti voucher e incentivi – Voucher per la rimozione e il recupero di alberi e tronchi abbattuti dall’ondata di maltempo di ottobre e novembre e credito d’imposta del 30% per le aziende che acquistino quel legname. Sono altri interventi proposti dalla Lega per “il ripristino ambientale delle aree colpite” e “il sostegno alla filiera del legno”. Le misure non potranno superare “i 10 milioni di euro”, reperiti dal Fondo investimenti istituito con la legge di Bilancio.

Dal 2019 abolire cassa previdenza farmacisti – “Dal 2019 abolire l’Enpaf”. E’ il telegrafico emendamento a firma Matteo Dall’Osso (M5s) che, alla Manovra, aggiunge l’articolo 26 ter per far chiudere i battenti dal primo gennaio la cassa di previdenza dei farmacisti.

Sei milioni l’anno fino al 2021 contro la violenza sessuale – Sei milioni l’anno – per tre anni e fino al 2021 – per sostenere le attività di assistenza e sostegno alle donne vittime di violenza e ai loro figli. E’ quanto prevede un emendamento proposto dai 5 Stelle e che destina queste risorse a favore del Piano d’azione straordinario contro la violenza sessuale e di genere, dei servizi territoriali, dei centri antiviolenza e dei servizi di assistenza.

Bonus per cani guida dei non vedenti – Un bonus da mille euro per le spese di mantenimento dei cani guida dei non vedenti. E’ la proposta di Grimoldi (Lega) con un emendamento alla legge di Bilancio presentato in V commissione alla Camera. Anche il M5s ha presentato un testo simile, fissando il limite massimo dello sgravio a 700 euro.

Rifinanziare il piano di sicurezza stradale – Rifinanziare con 300 milioni in tre anni il piano nazionale di sicurezza stradale per la realizzazione dei relativi interventi. E’ quanto prevede un emendamento alla legge di Bilancio depositato in V commissione alla Camera da M5s e Lega. tgcom24.mediaset.it